sabato 2 febbraio 2008

il giorno dopo siamo andati a vedere il palazzo dell'imperatore, e enorme, ma una scala d'enormità spaventosa, attorno ci sono foreste e giardini, ma non siamo pututi entrare perchè chiudeva alle tre, torneremo e documenteremo per il bene dell'universo.
è l'unica parte di tokyo sotto la quale non hanno fatto linee metropolitane.

la sera decidiamo d'andare a cercare lavoro, e qui sta la vera novita.
andiamo nel pub in cui eravamo andati col ragazzino ultraricco e li chiaccheriamo con un vecchio americano che sostiene di essere un matematico-programmatore e che a tokyo gli fa schifo, ma guadagna talmente bene, che non vuole piu andarsene.
1300000$ all'anno..almeno così diceva.
gli parliamo della nostra situazione e ci dice di chiedere a peter(il barista) se conosce qualcuno, che conosce qualcuno, che ha bisogno di due italiani per fare qualcosa..
dice di no, parliamo anche con lui per un po' e poi entra un gruppo di persone tra cui uno che potrebbe sembrare italiano, successivamente si unisce al gruppo un megaciccionetipoturco che sta con loro, poi se ne vanno e il ciccione si avvicina, scopriamo dall'americano pazzo e dal barista peter che lui e il sindaco unofficial do roppongi e che molti locali sono suoi, se qualcuno a roppongi ha bisogno di lavoratori, lui lo sa, allora gli chiediamo se ha bisogno, dice di no, ma di chiedere ai grossi locali della zona, tipo il firts o il 911, dopo un po' si ricorda però che forse ha bisogno di qualcuno per la domenica, si festeggia il martedì grasso e quindi un paio di manovali un più.
domenica alle 10 e mezza quindi dovremo trovarci davanti a quel pub per portare roba da un posto all'altro e poi montarla, in cambio, avremo qualcosa in cambio, non sappiamo quanto, più la possibilità che ci trovi lavoro, più l'accesso alla festa che si terrà dopo, prezzo d'entrata: 8000Y.
per ciò che faremo è comunque una buona paga, sotto forma di cibo e bevande infinite e gratuite, ma sempre una buona paga, se poi dovrò fare anche il cameriere spero che il qualcosa diventi consistente, ma boh, vedremo come viene.
alla faccia di quella stronza al consolato che sosteneva il fatto che non avremmo mai trovato lavoro in giappone senza visto, e non avremmo avuto il visto senza lavoro.stronza.

dopo di quello abbiamo preso la metro, che in teoria smette d'andare a mezzanotte, ma a mezzanotte e 17 è arrivata la carrozza e siamo saliti.
nel bel mezzo di un bel cazzo di nulla poi si è fermata, ci hanno fatto scendere e abbiamo scoperto che la metro finisce a caso, quando l'autista s'è rotto, ferma tutto e fa scendere chi c'è sopra, indipendentemente dalla fermata.cazzo.

allora scendiamo e tentiamo di capire dove siamo, sproloquiando sui giapponesi e la loro illogicità, un ragazzo giapponese afferra qualcosa di familiare nella frase "giapponesi di merda" e quindi dice in inglese di essere giapponesi, noi gli diciamo d'essere italiani e quindi iniziamo a blaterare a caso, è ubriaco, e stava parlando al telefono con la sua ragazza, ma parla anche con noi, olly capisce poco giapponese e il ragazzo poco inglese, ma ci troviamo d’accordo sul fatto che ci siamo persi, allora lui dice di prendere un taxi, noi diciamo di non avere soldi e lui insiste per pagare!
Quindi cosa ho ottenuto insultando i giapponesi, un pasaggio gratis fino a casa, evviva evviva!



la sera dopo andiamo a chiedere ai locali che ci aveva consigliato sahoo, uno ci dice di chiamare un numero negli orari d'ufficio, l'altro non riusciamo a trovarlo e nel terzo non ci vogliamo lavorare, quindi non chiediamo nemmeno.
il giorno dopo andiamo a cercare una scuola di giapponese, con la mappetta del volantino non troviamo nemmeno noi stessi, ma sulla strada vediamo un ristorante chiamato "RISTORANTE NOBILDUCA", un megaristorante di lusso con prezzi assurdi e menù in italiano(il primo e l'unico che ho visto), se cercate con google è il primo della lista, e il secondo, e il terzo, e tutte le successive pagine.
io sono preso bene, quindi convinco olly e entriamo a chiedere, un cameriere ci chiede in italiano se abbiamo prenotato, noi gli diciamo che no, ma stiamo cercando lavoro, dall'entrata si può vedere la cucina, dovete sapere che qui a tokyo c'è un generale sovrannumero di personale, in cucina c'è quindi un cuoco e 7 aiutanti, in sala, migliaia di camerieri per una 40 di tavoli, lui va in cucina e il cuoco, italiano, ci chiede un po' di cose e poi se possiamo mandare un curriculum, diciamo di sì e ci salutiamo, sembravano tutti molto presi bene, speriamo..

la domenica andiamo all'appuntamento per fare i manovali, non c'è nessuno, aspettiamo un po', poi decidiamo d'andare direttamente al locale dove si sarebbe tenuta la festa, lì c'è il capo che si sorprende del fatto che siamo lì, anzichè al pub, quando li diciamo che non c'era nesuno, rimanda olly al locale e lascia me lì con lui e altri 800 tizi a scartare roba da scatoloni e poi accumulare gli scatoloni, non faccio praticamente nulla inizialmente, poi torna olly col barista dell'altra sera e altra roba da scartare, scartiamo tutto e poi incolliamo tutti i festoni in giro per il locale, a due piani, tipo cinema, dopo un po' che non facciamo nulla, scopriamo che non c'è nient'altro da fare, allora guardiamo i gruppi provare e fare il sound check, dopo un po' ce ne andiamo, convinti che la festa inizi la sera, invece fuori c'è già la gente in fila, allora facciamo un giro, ma torniamo dopo tipo mezz'ora e entriamo gratis, col pass dello staff, non c'era nessuno in fila però questa volta, dentro c'è parecchia gente, anche se il biglietto costa 8000Y, 50,7 €, è compreso tutto il cibo e il bere che riesci a mandar giù, ma considerato ciò che poi c'era, mi sembra un po' tanto, la festa è praticamente un ritrovo degli amici di SA_HO il ciccione, che sale sul palco truccato da malato, con la sedia a rotelle e fa un discorso ringraziando gli amici, il gruppo inizia a suonare e tutta la gente che c'è passa un po' alla volta a salutarlo e a dirgli che è una bella festa, io e olly siamo lì a fianco perchè dobbiamo controllare che nessuno rubi le collanine che lui lancia ad ogni fine canzone, dopo un po' il nostro compito risulta superfluo e quindi possiamo fare ciò che ci pare, ma da bere c'è solo vino giapponese, non vi dico quanto era buono, heineken o ponch, da mangiare, dopo un po' spunta del curry, buono, della pasta fredda, pessima, della torta di mele, oltre la scala del disgusto e del pollo, normale, allora vado nelle quinte a parlare coi gruppi successivi e a mangiare..
non c'è niente da fare in fondo, aspettiamo fino alla fine, per sapere se ci aveva trovato lavoro, la festa è praticamente un lungo happy hours, è iniziata alle 3 e finisce alle 9, dopo la fine andiamo da sahoo e lui ci ringrazia, scopriamo che effettivamente stava male, la settimana dopo ci avrebbe fatto sapere per il lavoro e ce ne andiamo, grazie di tutto, ciao ciao, poi una delle ragazze che faceva le cameriere mi dice, in inglese, ah, ma sei italiano, io lavoro in una pizzeria: "pizzeria 1830" potresti chiedere lì se serve un cameriere o un pizzaiolo, benissimo, andremo al locale, forse, un giorno..

finito questo andiamo all'ostello, il giorno dopo andiamo all'ufficio del sakura house e affittiamo un appartamento, prima di firmare il contratto ce lo fanno vedere, è freddo, ma carino, allora il giorno dopo andiamo con le valigie e firmiamo il contratto e prendiamo la casa e le chiavi e ora eccoci qui, col nostro bel tatami e la stanzina, poco più grande della mia stanza di milano, la palla è che devi stare per terra, non s’è un divano.. e dormo nel futon, che in teoria fa bene alla schiena ma boh..

vedremo.
Ciao a tutti
Seguiranno aggiornamenti, forse..

7 commenti:

Giolly ha detto...

si.. ok l americano ricco.. ma il lavoro?? trovato qualcosa?

Mauro ha detto...

ora aggiorno..

danielino ha detto...

bella stringo!
ma perchè quando racconti le cose di persona non sei così simpatico come quando le scrivi?
e sopratutto...perchè il messaggio qui sopra ha data 6 febbraio e ora 20.56?

danielino ha detto...

che storia...a me ha messo le 22.45 e invece sono le 14.45...

Mauro ha detto...

perchè è l'orari giappogiappo, non quello italiano..

non lo so perchè sono più simpatico qui..me l'ha detto anche mio cugino, forse perchè prima di scrivere devo pensarci un po' su..

ale ha detto...

Fai brutto!
cmq dovresti cercare di aggiornare piu spesso,scrivi meno ma piu spesso,cosi nn accumuli 7 gg in poche righe..

spero ti vada bene questa ricerca di lavoro(daltronde la pizza la sai fare benissimo eh!!)

Mauro ha detto...

eh, ma la costanza non è il mio forte..

Cerca nel blog

sponsor ufficiosi